Associazione Nazionale del Libero Pensiero "Giordano Bruno"

Requires Acrobat Reader.

 
 

 

Il papa e gli ebrei
di Ezio Pelino

Il papa in visita in Gran Bretagna, nel ricordare la lotta di quel Paese contro il nazismo con le sue nefandezze antisemitiche, ha rivendicato che “i religiosi si opposero ai nazisti e pagarono con la propria vita la loro opposizione”. Vorremmo credere al pontefice, ma le cose non stanno proprio cosý. Per cominciare, la Chiesa cattolica ha le sue responsabilitÓ nella diffusione della cultura antisemita avendo predicato per secoli contro gli ebrei, accusandoli di “deicidio”. I ghetti, in primis quello della Roma papalina, sono lý a testimoniarlo. Il Concordato del 1933, voluto dal cardinale Pacelli, futuro papa Pio XII, leg˛ il Vaticano al regime nazista di Hitler e condizion˛ il comportamento dei vescovi tedeschi. La Chiesa non condann˛ ufficialmente il nazismo e lo sterminio degli ebrei. Assistette silente alla deportazione degli ebrei di Roma. Anche le iniziative dal basso furono frustrate. Il circolo cattolico di resistenza di Berlino , nel 1943, sottopose ai vescovi la bozza di una lettera al Governo in cui si avanzavano richieste specifiche sulle condizioni di vita dei deportati ebrei, ma essi si rifiutarono di firmare. Non Ŕ finita. Dopo la guerra, il Vaticano si prodig˛ nell’intercedere per i criminali di guerra e nel favorire la loro fuga, sottraendoli alla giustizia. E’ vero, ci furono religiosi, come singoli cittadini, in Germania e altrove, che aiutarono, a rischio della vita, gli ebrei, ma la loro abnegazione non pu˛ riscattare il silenzio e l’inerzia dei vertici, anzi li sottolinea. Scrive lo storico americano Michael Phayer, in Il papa e il diavolo: Se le autoritÓ della Chiesa avessero esortato i cattolici a salvare gli ebrei, avrebbero potuto esserci pi¨ benefattori e meno vittime”.
Ezio Pelino



 

 

 


 


 

ASSOCIAZIONE NAZIONALE DEL LIBERO PENSIERO "GIORDANO BRUNO" 

Fondata nel 1906

Aderente all' Union Mondiale des Libres Penseurs - International Humanist and Ethical Union

Presidenza nazionale:

prof.ssa Maria Mantello,


Roma

,


e.mail

Presidenza sezione di Roma - Coordinamento Web

prof. Maria Mantello


Roma


e.mail

Presidenza Onoraria e Sezione di Torino:

avv. Bruno Segre


Torino


e.mail , e.mail2

 
 
 
 
 
 
 
 

Direttore Responsabile: Maria Mantello 

: